Il terremoto e le case in legno antisismiche: facciamo chiarezza.

Case e sicurezza antisismica. Questo argomento, che rappresenta oggi più che mai un nodo fondamentale quando si parla di edilizia in Italia, viene a volte pericolosamente trascurato dall’opinione pubblica, quasi dimenticato, come si suole fare con tutti quegli argomenti che per loro stessa natura fanno paura.
Fino a quando torna drammaticamente attuale, come accaduto dopo il recente terremoto che ha devastato il centro Italia il 24 agosto di questo 2016. Dopo un simile disastro, come già successo in passato, l’attenzione pubblica si concentra sull’argomento con una concitazione e una carica emotiva che sono inevitabili in un momento simile, ma che creano confusione su un argomento che invece riguarda unicamente solide basi tecniche.
Si generano così equivoci, nella fretta vengono trasmesse informazioni frammentarie e imprecise che non partecipano a fare chiarezza per gli utenti, che hanno il legittimo desiderio di conoscere le soluzioni più indicate per vivere in una casa efficiente, confortevole, e sicura.
Il nostro obiettivo, con questo articolo, è di fare chiarezza su alcune terminologie e su alcuni concetti che sono basilari quando si parla di case in legno antisismiche.

 

Casette e case in legno prefabbricate: una sostanziale differenza.

La prima importante precisazione riguarda la terminologia. Notiziari, giornali e siti d’informazione hanno portato l’attenzione sulle case in legno come soluzione ideale, utilizzando termini molto diversi tra loro senza fare distinzioni.
Le cosiddette casette in legno (impropriamente chiamate anche chalet o minichalet) sono moduli abitativi pensati e progettati per rispondere a situazioni emergenziali come quella in corso nel centro Italia, dove l’esigenza è di dare un riparo immediato e temporaneo per chi è stato colpito dal disastro. Vengono quindi realizzate case la cui semplicità architettonica permette tempi di costruzione estremamente rapidi, costi appropriati, e la possibilità di essere successivamente smontate e rimontate per altre emergenze.
Alla luce di queste informazioni, risulta evidente la differenza con le linee guida della prefabbricazione in legno, in cui Kager è specializzata. Ogni casa in legno Kager è un progetto su misura, pensato per rispondere alle esigenze di quegli utenti che cercano una casa con il massimo comfort abitativo, finiture interne di prestigio, le migliori soluzioni tecnologiche, un’elevata efficienza energetica e una resistenza sismica ai massimi livelli.
Una casa per la vita, dunque, che rappresenti anche un investimento utile in ottica futura.

 

Il legno e le proprietà antisismiche: alcune precisazioni.

Kager costruzione case prefabbricate in legno antisimiche

Struttura in legno Kager

Anche le proprietà antisismiche attribuite al legno richiedono un’importante precisazione. Il legno è un materiale ideale per l’edilizia, da sempre impiegato per via della sua capacità di coniugare resistenza, solidità ed elasticità. Tuttavia esistono diverse tipologie di legno che possono essere utilizzate per le parti strutturali, che si differenziano tra loro per rispondere ad esigenze diverse.
Le casette in legno che vengono realizzate per dare un rapido riparo in caso di emergenze adottano prevalentemente legno massello per le parti strutturali, isolanti in polistirolo o polistirene, e monolastra interna delle pareti in cartongesso. Questi materiali rispondono a livelli di sicurezza sismica e comfort abitativo idonei ad un contesto di emergenza, ma inevitabilmente diversi rispetto ad una soluzione abitativa definitiva.
Una casa in legno prefabbricata Kager invece utilizza per le parti strutturali legno lamellare di qualità certificata, che garantisce le migliori proprietà meccaniche, e materiali isolanti completamente naturali che derivano da un processo di sviluppo della nostra tecnologia costruttiva che dura da oltre 40 anni.

 

La corretta progettazione è la vera risposta.

Dopo queste doverose precisazioni, è bene ricordare che il legno non è la sola risposta alla richiesta di una casa in grado di resistere ad un violento terremoto. La prestazione antisismica di un edificio è prevalentemente legata alla qualità della sua progettazione, e non unicamente ai materiali utilizzati.
Il legno certamente è un materiale che gode di proprietà intrinseche che ottimizzano la resistenza sismica di una casa, ma non è sufficiente a garantirne le migliori performance strutturali.
La vigente normativa definisce le regole e i parametri da rispettare perché una casa, sia essa in legno o in muratura, si possa definire antisismica. La stessa normativa insiste poi sulla qualità dei materiali costruttivi, sulla qualità di posa e sulle certificazioni, elementi necessari per avere la certezza di un prodotto controllato. Kager rispetta completamente tutti questi requisiti.

 

I costi diffusi e i costi reali.

Un’ultima puntualizzazione va poi fatta sull’aspetto economico. I costi riportati per la realizzazione di casette in legno per ospitare le famiglie colpite dal sisma si collocano mediamente sui 1.400,00 €/mq lordo, escluso basamento.
Questo costo va letto in riferimento alle soluzioni abitative in legno destinate alle situazioni di emergenza, quindi casette e chalet come indicato precedentemente, e non a soluzioni abitative di alta qualità come una casa in legno Kager. Il costo indicato, peraltro, in diversi casi può risultare elevato rispetto alla tecnologia realmente utilizzata in questo tipo di costruzioni, che come già detto sono soluzioni abitative temporanee progettate seguendo linee guida di semplicità progettuale per essere montate in tempi estremamente rapidi durante un’emergenza, e smontate successivamente.
Parte della differenza di costo rispetto ad una casa in legno prefabbricata Kager è legata all’impiantistica impiegata, che nel caso di una soluzione temporanea in legno utilizza soluzioni di base (ad esempio caldaie a condensazione termosifoni).
In una casa in legno Kager l’impiantistica viene progettata su misura per le esigenze specifiche degli occupanti e in base alle condizioni climatiche del contesto geografico, e sfrutta soluzioni tecnologiche avanzate in grado di garantire vantaggi che durano non solo nel breve periodo, ma si proiettano anche sul lungo periodo in termini di risparmio sui costi, a tutto vantaggio del valore dell’investimento.