Una casa in legno “su misura” al 100%.

Intervista a Giulio Privitera, ex-proprietario di una casa in legno Kager in provincia di Varese.

 

Costruire case in legno su misura è la norma per noi di Kager Italia. È la nostra specializzazione, ciò che ci distingue nel settore delle case in legno prefabbricate.
Tuttavia ci sono dei casi in cui questo concetto raggiunge la sua massima espressione. Come per questa villa in legno a Leggiuno, dove è stata costruita nel 2009 per il nostro cliente Giulio Privitera. “La casa l’abbiamo disegnata io e mia moglie, poi è stato tradotto in pianta da un architetto. A Kager abbiamo chiesto solamente la validazione dei carichi. Era esattamente la casa che sognavamo, non poteva essere più uguale ai nostri desideri.”

 

 

Il percorso che l’ha portata a scegliere Kager Italia è particolarmente movimentato, vuole raccontarci da dove nasce questa scelta?
Venivamo da un’esperienza sfortunata con la precedente casa in muratura, che si era rivelata un disastro per diversi aspetti, tra cui soprattutto l’isolamento termico.
E così io e mia moglie ci siamo messi a girare la Germania in cerca di un costruttore di case prefabbricate in legno. Era il 2009 e in Italia eravamo in pochi a credere in questa tecnologia, quasi non se ne sapeva nulla. Dopo aver visitato i principali costruttori tedeschi, per puro caso, abbiamo conosciuto l’azienda Kager Italia, e abbiamo deciso di venire a visitare anche voi. In tutta onestà eravamo convinti che non ne sarebbe venuto fuori nulla, rispetto all’ottima impressione che ci avevano fatto i big tedeschi.

 

E invece?
Invece è stato amore a prima vista. Abbiamo parlato con la Dottoressa Elisa Boretti che ci ha subito trasferito la passione con cui lavorate, ed è lì che abbiamo scelto di costruire con voi.

 

Ci parli del progetto.
Come vi dicevo la casa è stata costruita senza nessuna modifica sostanziale rispetto a ciò che avevamo disegnato io e mia moglie, è stato davvero bello vedere la casa prendere forma.
Dal punto di vista energetico è una classe A, raggiunta grazie all’ottima coibentazione. Tutte le finestre hanno i tripli vetri e i frangisole elettrici, mentre sul tetto abbiamo previsto i pannelli solari per l’acqua calda.

 

Anche la nostra attenzione all’ambiente è stata soddisfatta, grazie all’isolamento in fibra di legno, che è completamente naturale.

 

 

Dopo 8 anni, quest’anno avete deciso di cambiare casa. A cosa è dovuta questa scelta, e com’è andata la vendita?
La casa era immersa in un giardino molto ampio. È stato bellissimo far crescere nostra figlia in un contesto così naturale, ma la manutenzione del verde rappresentava un impegno non da poco. E così abbiamo deciso di spostarci in una casa che richiedeva meno “pollice verde”.
Per quanto riguarda la vendita, in questi ultimi 10 anni il calo del valore delle case è stato davvero drammatico. Mediamente tra il 30 e il 40% nel centro nord. Nel nostro caso, grazie alle caratteristiche della casa abbiamo contenuto molto bene la svalutazione e possiamo dire che la casa ha mantenuto il suo valore iniziale.

 

Com’è stato lasciare la vostra casa Kager?
In questi 8 anni ci siamo trovati davvero bene, quindi è stato sicuramente un dispiacere. Però vedere i nuovi acquirenti entusiasmarsi per la bellezza della nostra casa, così come l’avevamo disegnato io e mia moglie, è una soddisfazione unica!