L’importanza della sicurezza sismica

Una casa per essere sicura, oggi più che mai, deve innanzitutto garantire una elevata resistenza antisismica. Alla luce degli eventi registrati in tutta Italia negli ultimi 10 anni, l’attenzione pubblica sulle tecnologie antisismiche è sempre maggiore, soprattutto nelle aree direttamente colpite da terremoti.

Le case in legno Kager, grazie alla tecnologia sviluppata nel corso di decenni di ricerca, sfruttano al meglio le caratteristiche di resistenza ed elasticità proprie del legno per garantire una resistenza sismicha senza pari nella muratura tradizionale.

 

Il terremoto dell’Emilia del 2012

Data: 20 maggio 2012
Magnitudo: 5.9 Richter
Epicentro: Finale Emilia (MO)

La casa in legno Kager ritratta in quest’immagine è stata costruita nel comune di Argenta, in provincia di Ferrara.
Distanza dall’epicentro: 42 km.
Danni riportati: nessuno.

In caso di terremoti, una casa in legno Kager è in grado di assorbire eccellentemente l’onda sismica, anche in caso di sollecitazioni di elevata entità. Le caratteristiche meccaniche del legno permettono una deformazione controllata ottimale sotto l’azione delle forze sismiche, e la sua elasticità rende possibile il ritorno alla normalità senza conseguenze una volta cessate le sollecitazioni.
Un ruolo fondamentale è svolto anche dalla leggerezza del legno, grazie al quale le forze in azione risultano essere di minore entità per una casa in legno rispetto ad una casa in muratura.

 

 

 

L’esperienza del proprietario di una casa Kager

Le caratteristiche antisismiche della tecnologia Kager sono state messe alla prova durante il devastante terremoto dell’Emilia del 2012, quando nella notte del 20 maggio uno dei più violenti sismi mai registrati in Italia ha colpito la regione, danneggiando innumerevoli edifici.

La scossa ha avuto epicentro nel comune di Finale Emilia, ad appena 42 km da Argenta, in provincia di Ferrara, dove si trova una casa Kager. La casa non ha riportato danni, in una zona in cui i danni agli edifici sono stati numerosi e ingenti.

Il proprietario di casa, che si trovava all’interno della sua abitazione con la famiglia al momento del terremoto, racconta così la sua esperienza: «La casa oscillava, tremava, ma io ho pensato: “è una casa antisismica, resisterà”.»

 

 Case antisismiche in legno Kager intervista terremoto Emilia

 

«Le abitazioni intorno erano piene di crepe, erano crollati camini, un disastro. La mia casa Kager invece non aveva invece riportato nessun danno.»

 

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA